Musica

Per candidare un musicista registrati qui

Registrati

Art. 1 Caratteristiche e finalità del premio
Il Premio Mario Merz è promosso dalla Fondazione Merz con il patrocinio dell’Ambasciata Svizzera in Italia, dell’Ambasciata d’Italia in Svizzera, della Regione Piemonte, della Città di Zurigo e della Città di Torino, con la collaborazione di un comitato tecnico ed è sostenuto da un autorevole comitato d’onore internazionale.
Esso è composto da una sezione Arte e da una sezione Musica Contemporanea.
Il concorso è indetto al fine esclusivo della produzione di opere artistiche, con la finalità di promuovere l’arte e la cultura attraverso l’individuazione e la segnalazione di personalità nei campi dell’arte visiva e della composizione musicale contemporanea.
Il premio per la musica, che può contare sulla collaborazione dell’Associazione per la Musica De Sono di Torino, è dedicato alla composizione contemporanea.

Art. 2 Partecipanti ammessi
Per partecipare al concorso non sono previsti limiti di età, nazionalità o media.
I compositori partecipanti saranno indicati attraverso un sistema di candidature da parte di istituzioni musicali, interpreti, critici e personalità del mondo della musica.
I compositori non possono candidare loro stessi.
Ogni compositore può aggiudicarsi più candidature.
Spetta all’ente o alla persona che effettua la nomina fornire ai compositori da esso/a candidati copia integrale del presente regolamento.

Art. 3 Durata del premio
Le candidature dovranno pervenire attraverso la registrazione sul sito www.mariomerzprize.org dal 29 gennaio 2015 ed entro la mezzanotte del 31 maggio 2015.
Qualsiasi candidatura pervenuta prima o successivamente il periodo indicato sarà priva di efficacia.

Art. 4 Modalità di presentazione delle candidature
La partecipazione al premio è gratuita.
Le candidature dovranno contenere obbligatoriamente i dati anagrafici e la professione della persona che compila l’applicazione, i dati anagrafici del compositore, una breve biografia e la motivazione critica per la candidatura al premio. Sono richieste altre informazioni e materiali caricabili sul sito in forma facoltativa.
Le domande che non contengano tutti i dati obbligatori o che non rispettino le modalità saranno escluse dalla competizione.
La partecipazione al concorso è subordinata all’accettazione del presente regolamento.

Art. 5 Selezione dei 5 finalisti
Le candidature saranno sottoposte al giudizio di una Commissione (nominata dalla Fondazione Merz e dal comitato promotore del premio) che selezionerà una short list composta da 5 candidati.
I 5 compositori selezionati dovranno inviare una partitura (completa di materiali d’orchestra) per il seguente organico: flauto, clarinetto, quintetto d’archi, pianoforte e percussioni (marimba 4 ottave, 3 piatti sospesi, 1 tam-tam, tamburo, cassa, 2 tom, 5 temple-block, triangolo). È possibile impiegare l’intero organico o parte di esso.
Se il finalista non sarà disponibile a collaborare con l’organizzazione nei tempi indicati, gli organizzatori e il comitato promotore del premio si riservano la facoltà di escluderlo dal concorso.
I brani saranno eseguiti a Torino e in Svizzera per l’attribuzione del premio finale.
Le partiture che non corrispondano ai criteri sopra espressi non saranno prese in considerazione per la selezione al concorso.

Art. 6 Selezione del vincitore.
Il vincitore sarà designato da una giuria internazionale mediante voto discrezionale, insindacabile e definitivo.
La composizione della giuria è pubblicata sul sito www.mariomerzprize.org nella sezione dedicata.
Un voto è riservato al giudizio del pubblico che potrà esprimerlo collegandosi al sito www.mariomerzprize.org

Art. 7 Definizione di premio
Il vincitore riceverà una commissione per la composizione di un’opera per orchestra d’archi (durata massima 15 minuti) e una per la sonorizzazione di uno spazio museale. Il compositore riceverà una fee di Euro 10.000,00 e l’esecuzione delle partiture commissionate secondo modalità da definirsi successivamente con il vincitore medesimo.
Il premio non è cedibile a terzi e si considera erogato a livello esclusivamente personale.

Art. 8 Divieto di esecuzione delle opere commissionate
Le opere commissionate non potranno essere eseguite pubblicamente, nemmeno in parte, prima dell’esecuzione al concerto di premiazione, senza l’autorizzazione della Fondazione Merz, pena l’annullamento del premio.

Art. 9 Autorizzazioni da parte dei partecipanti
I partecipanti autorizzano sin d’ora la Fondazione Merz, i promotori e terzi aventi causa all’esecuzione delle opere, alle riprese televisive, radiofoniche, registrazioni audio e pubblicazioni stampa ed alla comunicazione al pubblico e diffusione al pubblico delle opere o di parte di esse mediante Internet, nell’ambito delle iniziative promosse in occasione del premio, senza limiti di tempo e luogo, e senza nulla pretendere sul piano economico.
Autorizzano altresì la riproduzione, la sincronizzazione ad immagini e l’utilizzo delle opere, in tutto o in parte, ai fini dell’eventuale realizzazione di filmati video o materiali di documentazione dell’evento o divulgativi.
I partecipanti autorizzano l’utilizzo del proprio nome e della propria immagine nell’ambito delle iniziative promosse in occasione del premio.
I partecipanti garantiscono che nessuna di queste attività viola diritti di terzi e manlevano la Fondazione Merz e i suoi aventi causa dalla responsabilità e da qualsiasi pregiudizio ad essi derivante dalle attività anzidette.

Art. 10 Esclusione di responsabilità
La Fondazione Merz o terzi aventi causa non saranno responsabili di a) eventuali invii o iscrizioni tardive, non pervenute, confuse, distorte o danneggiate; b) cattivo funzionamento o guasto elettronico, dell’hardware, del software, della rete di Internet o altro tipo di guasto relativo a computer o alle comunicazioni; c) eventuale danneggiamento o perdita dei contenuti provocati da eventi che esulano dal controllo della Fondazione Merz o siano dovuti a forza maggiore o caso fortuito; d) eventuali errori di stampa o tipografici presenti sui materiali associati a tale iniziativa.

Art. 11 Modalità di comunicazione ai partecipanti
I finalisti verranno contattati sia dandone comunicazione sul sito internet www.mariomerzprize.org, sia mediante comunicazione alla e-mail fornita al momento dell’iscrizione.

Art. 12 Utilizzo del sito www.mariomerzprize.org da parte del pubblico votante
Il sito è utilizzabile dal pubblico dei votanti unicamente per le finalità ammesse dal presente regolamento. Il pubblico votante dovrà procedere alla registrazione presso il sito, indicando tutti i dati richiesti, e ad accettare le condizioni e i termini previsti nel presente regolamento. L’utente non potrà caricare sul sito www.mariomerzprize.org postare, trasmettere, memorizzare oppure pubblicare attraverso il sito nessun contenuto illecito, tra cui, a titolo solo esemplificativo, che istighi alla discriminazione in base al sesso, all’orientamento sessuale, alla razza, alla religione o alla nazionalità; diffamatorio, calunnioso, nonché virus, dati corrotti o altri file dannosi, intrusivi o diffusivi.
Nel caso in cui la Fondazione Merz o gli organizzatori vengano ritenuti responsabili, in qualità di titolari del sito Internet, dei contenuti illeciti caricati divulgati o pubblicati dall’utente, l’utente si obbliga a manlevare la Fondazione Merz e suoi eventuali aventi causa da tutte le spese in cui essa incorra, a qualsiasi titolo ed ivi comprese le spese legali, e di tenerla indenne da ogni danno o conseguenza dannosa che derivi alla stessa o ai suoi aventi causa.

Art. 13 Accettazione incondizionata del regolamento
La candidatura al presente concorso comporta l’accettazione incondizionata e totale delle regole e delle clausole contenute nel presente regolamento senza limitazione alcuna, ivi compresa l’eventualità che il premio non venga assegnato.

Art. 14 Modalità di trattamento dei dati personali, diritto di accesso e altri diritti
I partecipanti, aderendo alla presente iniziativa, acconsentono a che i dati personali e sensibili forniti in relazione alla partecipazione all’iniziativa stessa siano trattati ai sensi del D.L. 196 del 30.06.2003 e successive modifiche.
Il trattamento dei dati personali e sensibili forniti avverrà mediante strumenti manuali, informatici e telematici.
I dati personali e sensibili sono raccolti al fine della realizzazione del presente progetto e potranno essere comunicati ai terzi aventi causa.
I dati verranno aggiornati, ove necessario e verranno conservati in forma che consenta l’identificazione dell’interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati. Il partecipante è informato del fatto che può esercitare i diritti di accesso previsti dall’art. 7 del Dlgs. 196 del 2003 e successive modifiche.

Art. 15 Legge italiana e lingua
Il presente regolamento è redatto in conformità ed è soggetto esclusivamente alla legge italiana.
Il presente regolamento viene redatto in lingua italiana ed in lingua inglese, in caso di discrepanze, la versione italiana deve intendersi prevalente.
Per quanto non esplicitamente previsto dal presente regolamento, si rimanda al diritto italiano e alle disposizioni di legge in materia